Questo sito usa i cookies. Se desideri saperne di più clicca sulla Privacy Policy oppure clicca su OK per chiudere il banner.


Auto e moto, Banche, bollette telefoniche, elettrodomestici, energia, Pay-TV,
pratica commerciale scorretta, pubblicità ingannevole, trasporti e viaggi, etc.

Nokia N97 (4 gennaio 2010)

Elegante, moderno e supertecnologico: così viene presentato l’N97 nelle schede di descrizione del prodotto, ma sono molti i consumatori, inizialmente entusiasti per l’acquisto dello smartphone, che stanno manifestando il loro scontento a causa dell’insorgenza di alcuni fastidiosi disagi e malfunzionamenti.

Nei blog di telefonia è facile imbattersi in post e commenti lasciati da possessori del telefono che lamentano, il più delle volte, il blocco del touchscreen, il mancato riconoscimento dello stato di carica della batteria a telefono spento e, soprattutto, un deterioramento rapidissimo della qualità delle foto scattate. Colori non riprodotti fedelmente e aloni sempre più scuri danneggiano la resa fotografica e indispettiscono il consumatore che, per l’ultimo gioiello tecnologico, ha speso quasi 500 euro.

E così le lamentele arrivate alla Nokia sono state davvero numerose, tanto che la casa produttrice finlandese si è trovata costretta ad ammettere che su alcuni modelli si riscontra un problema ben preciso: lo sportellino delle fotocamera riga leggermente la lente Carl Zeiss ogni qualvolta viene aperto o chiuso per scattare le fotografie.

A coloro che riscontrassero il problema, la società suggerisce quindi di rivolgersi ai Nokia Care Center per determinare l’origine del danno ed, eventualmente, procedere ad una riparazione in garanzia. Solo dopo, però, aver cercato di pulire l’obiettivo con un panno morbido... azione che, francamente, ci lascia perplessi!

Come se non bastasse, in alcuni casi, neanche dopo gli interventi di riparazione, i malfunzionamenti scompaiono, come dimostrano alcune segnalazioni dei consumatori secondo i quali non si riesce a porre rimedio ad alcuni aloni di colore giallo nelle foto scattate con lo smartphone.

E’ il caso di ricordare che secondo le previsioni del Codice del consumo (art. 128 e seguenti) la garanzia su tutti i prodotti di consumo si estende per 2 anni ed è necessario denunciare per iscritto l’insorgenza del difetto entro 2 mesi dalla scoperta. Gli interventi di riparazione e sostituzione devono essere effettuati dal venditore (non dal produttore, come molti pensano) ed essere solleciti e gratuiti. Nel caso in cui non si riesca a risolvere il problema il consumatore può avere diritto alla risoluzione del contratto: rimborso del prezzo e restituzione al venditore del telefono difettoso.

Procede la raccolta dei casi segnalati da acquirenti del modello N97 al fine di valutare l'opportunità di avviare un'azione collettiva nei confronti di alcune catene di distributori o dello stesso produttore dell'apparecchio. Chi fosse interessato può segnalare il proprio caso, indicando data e luogo dell'acquisto, allo sportello "Segnala un danno da prodotto".

Copyright © ClassAction.it - Contatti